Nulla per caso

Anche io penso che nulla avvenga per caso. Ma non credo che un episodio che ne determini, più o meno fatalmente, un secondo, avesse come unico scopo quell’accadimento.

Penso invece che siamo sempre noi i protagonisti di quel percorso illusorio che ciascuno chiama “la mia vita”. Credo che se vogliamo una cosa fatalmente l’avremo; saranno al solito nostri e solo nostri la cura e l’onere del sapere discernere se ciò che perseguiamo sia anche ciò che vogliamo, ma questa è una divagazione.

Nell’ottica dell’agire per raggiungere un fine, l’essere o il sentirsi “con le spalle al muro” aiuta nella scelta di cosa volere. Nel raggiungimento dello scopo aiuta invece il tempo se unito alla perseveranza, perché prima o poi il vento gira, come si dice, e ciò che fino a poco prima era considerato impossibile, d’un tratto diventa la cosa che dovrà accedere più probabilmente. Ed ecco che solo allora crediamo di capire che tutto sia successo “per quello”, ma è una visione ex post, in realtà siamo stati noi, coi nostri comportamenti perseveranti, a determinare quanto è accaduto.

Credo, insomma, in quella che viene definita anche profezia che si autoavvera. Ci ho sempre creduto, e di più ci credo ora, dopo che in un anno e mezzo per me tutto è cambiato e ciò che era impossibile è diventato inevitabile.

Di mio ci ho messo soltanto la perseveranza, il coraggio, me stesso. In una frase “ho rifiutato di arrendermi”. Mi faccio i complimenti, ma anche gli auguri, ‘ché il bello viene ora.

 

Annunci

10 thoughts on “Nulla per caso

    • 🙂 grazie! penso di essere stato costante, ma anche fortunato…
      sul post “presidente donna”: ho trovato un’avvocata… con la quale ci siamo intesi subito: diceva cose che io avevo pensato… capito perché penso che “voi” possiante fare la differenza? certo questa si deve mettere contro il sistema… non è donna-uomo…

  1. Interessante questa riflessione, tocca un tema con cui non sono mai in pace. Credo anche io che nulla avvenga per caso, ma credo anche che, a volte, sia proprio il caso a creare le cose migliori. Sono convinta che arrendersi sia il peggio che si possa fare sempre e comunque, ma non sempre il risultato è in proporzione agli sforzi. E, infine, mi sento anche un po’ fatalista, perchè a volte, nonostante gli sforzi, non ottieni ciò per cui hai lavorato, mentre altre cose capitano con meno impegno…insomma, in un certo senso, quel che deve succedere succede.

    • hai detto tutto… senza poter arrivare ad una conclusione.
      l’unica verità è che siamo liberi di scegliere, almeno quando si tratta di “grandi” scelte, perché la vita minuta è fatta di costrizioni cui ci siamo costretti facendo le grandi scelte. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...