In pericolo un’altra voce fuori dal coro

Cercano di zittire Corrado Guzzanti. Leggi l’articolo sul blog di Piergiorgio Odifreddi e, per favore, firma.

Penso che, lottando per la libertà di espressione di Corrado Guzzanti, lottiamo per tutte le nostre Libertà, quelle che ci hanno già tolto, quelle che si apprestano a toglierci, quelle che non faranno in tempo a toglierci e toglieranno ai nostri figli, nipoti, ecc.

Il non-senso della vita 2.0 – Blog – Repubblica.it.

 
 

Annunci

10 thoughts on “In pericolo un’altra voce fuori dal coro

    • La parola non è una piccola cosa… perciò cercano di zittire… ma in genere comprano, e i più si vendono. la “religione” è una scusa: c’è qualcosa di religioso nel Vaticano? :mrgreen: Scherzi a parte lo spettacolo si può rivedere sulla stessa pagina.

  1. Quella sera, guardando lo show incriminato, ho fatto le più grandi risate proprio durante l’interpretazione dell’alto prelato: Guzzanti è stato grande.
    Ho firmato la petizione su change.org ieri, al momento in cui ho firmato c’erano oltre 46000 firme. Questi ‘telespettatori cattolici’ in associazione… ma non potevano farsi due risate pure loro? Era comico in modo irresistibile. Un po’ d’autoironia, che diamine…
    Buona giornata! 😉

    • Purtroppo è più di un mese che La7 la prendo malissimo… e non sapevo neppure ci fosse Guzzanti!!! Alla fine gli hanno fatto pubblicità, visto che ora mi ingegnerò per seguirlo.
      Il problema, credo, è che si confonde la “religione” con le persone… be’, quando le persone affermano di detenere ogni verità è facile l’equazione prelato (soprattutto se “alto”)=Dio!!!

      • Che poi.. la religione, anzi le religioni istituzionalizzate con Dio c’entrano poco, e Guzzanti non ha né bestemmiato né detto scurrilità..
        Su questo mi piacerebbe farci un post quasi quasi, perché mi fa tanto pensare al Nome della Rosa: nella trama il fine ultimo di una catena d’omicidi è nascondere che perfino Aristotele (ipse dixit!) aveva scritto un libro sul Riso! Orrore!
        Se il riso è consentito pure da Aristotele allora è la fine! Ma la trama era appunto ambientata nel più profondo e oscuro Medioevo…

        • E torniamo a parlare di denaro! Se ricordi, Guglielmo da Baskerville e Adso da Melk si ritrovarono nell’abbazia per un confronto fra teologi Domenicani e Francescani, i primi a sostenere che Cristo era proprietario (almeno!) dei suoi abiti (a giustificazione della ricchezza e del potere temporale della Chiesa), i secondi a sostenere che Cristo non possedeva neppure i suoi abiti, a sostegno della povertà predicata da Francesco. Hai già visto il mio nuovo post (https://solomenevo.wordpress.com/2013/01/13/siamo-tutti-comunisti/)… sempre soldi!

  2. Pingback: Corrado Guzzanti ringrazia | Neverland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...